Corpus Pasolini. Il corpo di un poeta civile

23 giugno 2016 / h. 21:30

La Corte

where poetry lives

Spettacolo teatrale di e con Giorgio Felicetti
performance per voce, visioni e violoncello
voce ed azioni Giorgio Felicetti
violoncello Peppe Franchellucci
apparizioni Roberto Butani
videoproiezioni Giorgia Basili
Produzione EstEuropaOvest

“È per molti uno dei più grandi poeti che l’Italia abbia avuto. Per altri un trauma da evitare. Di certo un artista totale, curioso, eclettico. Un intellettuale contro, dotato di una lucidità impressionante al limite della veggenza, che ha fatto della diversità ed emarginazione la propria poetica. Maestro di tanti: nella poesia, nel cinema, nella narrativa, nella critica, nella saggistica. Una ricerca sull’intera opera di Pasolini necessita di un bisturi affilato, da usare sul suo corpo. Il corpo è sempre in primo piano nei suoi film, nei suoi romanzi, nei suoi versi: del poeta martirizzato, del Cristo crocifisso, della madre, dei ragazzi di borgata, del paese. Prendendo il via dall’ultima notte ‘di vita’ dello scrittore, cerco di interpretare pezzi di questi corpi.” (Giorgio Felicetti)

NOTE

L’evento è organizzato in collaborazione con Amat

La Punta della Lingua
WEBSITE
QUANDO

23 giugno 2016 / h. 21:30

DOVE

La Corte

PREZZI

Posto unico € 10,00

BIGLIETTERIA

AMAT, 071/2072439 da lunedì a venerdì, 16-20 oppure sul luogo dell’evento un’ora prima dello spettacolo