aldo-grassini_01-min

Un patrimonio sempre più per tutti

Un patrimonio sempre più per tutti

Aldo Grassini, Presidente del Museo Omero nel gruppo di lavoro nazionale sull’accessibilità del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.
Negli ultimi anni il tema dell’accessibilità al patrimonio culturale si è notevolmente evoluto ed ampliato; non più solo abbattimento delle cosiddette barriere architettoniche ma, anche sulla spinta delle nuove risorse tecnologiche disponibili, un sempre maggior numero di persone fruiscono dei beni culturali indipendentemente dall’eventuale tipologia di disabilità o limitazione. La domanda di cultura per tutti è infatti in forte e costante crescita.
Occorre quindi approntare nuove metodologie e relativi strumenti. E’ di questi giorni la costituzione da parte del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, nell’ambito della Direzione Generale Musei, di un ristretto Gruppo di lavoro con l’incarico di “individuare iniziative atte a realizzare e proporre provvedimenti, anche a livello normativo e a predisporre Linee guida per il superamento delle barriere culturali, cognitive e psico-sensoriali nei luoghi del patrimonio culturale (musei, monumenti, aree e parchi archeologici).
Aldo Grassini, Presidente del Museo tattile statale Omero, è stato nominato componente del Gruppo proprio in virtù, si legge nella lettera di nomina, delle rilevanti esperienze maturate quale esperto nel settore dell’accessibilità culturale, sensoriale e psico-cognitiva al patrimonio.
Il Gruppo, che raccoglie i massimi esperti del settore, registra anche la partecipazione dei rappresentanti dell’Associazione Italiana delle persone Down (AIPID), dell’Ente Nazionale Sordi (ENS) e dell’ICOM Italia (International Council of Museums).
E’ questo un grande riconoscimento per il Museo tattile statale Omero che da oltre 20 anni studia, ricerca, sperimenta e si rapporta anche operativamente con le più importanti realtà nazionali ed internazionali in campo museale, con particolare attenzione alla lettura tattile delle opere d’arte.
Tutta una serie di attività propedeutiche alla revisione e all’aggiornamento di queste Linee Guida, condotte in particolare dal Sottosegretario di Stato On. Ilaria Borletti Buitoni, hanno portato oggi all’avvio di questo importante Gruppo di lavoro.

bulletin

ANCONA JAZZ SUMMER FESTIVAL 15º edizione Si alza il sipario sulla quindicesima edizione dell’Ancona Jazz Summer Festival, che si terrà ad Ancona dal 4 al 18 luglio tra La Mole, la Terrazza dell’Agriturismo Aion di Moroder e Piazza del Plebiscito. Esclusive, grandi concerti a tema, nomi inediti e storici e un ampio ventaglio stilistico che contempla blues, swing, jazz contemporaneo, big […] [...] MORE
Esce il nuovo numero della Rivista AISTHESIS Pubblicato il numero 5 , maggio 2018, di Aisthesis, scoprire l’arte con tutti i sensi, la rivista vocale online del Museo Tattile Statale Omero che si propone di comunicare e condividere quanto accade nel campo della ricerca, degli studi, ma anche delle iniziative nell’ambito dell’accessibilità con particolare riferimento alla fruizione e alla percezione dei beni […] [...] MORE
LA MOLE ENTRA IN UNA NUOVA FASE "Era il 2014 e avevamo (e abbiamo) dei complici: la Fondazione Cariverona, che per anni aveva finanziato il restauro dell’edificio; Luca Massimo Barbero, allora consulente della Fondazione e oggi consigliere della Fondazione Domus, che ha tradotto il linguaggio dell’edificio nei contenuti progettuali poi passati alla grande sensibilità di Flavio Arensi, curatore di Ecce Homo; [...] MORE
TIPICITÀ IN BLU: l’Adriatico si veste a festa! Dal 17 al 20 maggio Ancona, città iconica del connubio mare-terra, ospita uno degli eventi di punta dell’intera Macroregione adriatico-ionica: la quinta edizione di Tipicità in blu, il festival che promette un’immersione totale nelle atmosfere di questo angolo di Mediterraneo! Nell’anno europeo del patrimonio culturale, Tipicità in blu accetta la sfida e si confronta con […] [...] MORE