In occasione della Giornata Internazionale del Rifugiato 2020 il Festival KA Nuovo Immaginario Migrante, in collaborazione con l'Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Ancona e il Garante regionale dei diritti della persona, condivide uno dei cortometraggi di animazione che negli anni ha accompagnato i nostri interventi educativi nelle scuole.

Un'opera poetica e potente che ci sembra perfetta per celebrare una giornata cosi importante per uomini, donne e minori di tutto il mondo. Perché dovunque, a qualunque latitudine c'è sempre una madre che ha dato cosi tanto di sè che sembra che non le sia rimasto più niente, e invece la vita offre sempre nuove occasioni.

La Giornata internazionale del rifugiato è stata indetta dalle Nazioni Unite nel 2001 per commemorare l'approvazione della Convenzione di Ginevra (Convention Relating to the Status of Refugees) da parte dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 1951. Da quel giorno ogni 20 giugno il mondo si ferma per riflettere ed agire a tutela dei diritti di ogni persona che si trovi nella necessità di chiedere asilo politico nel mondo.