Don Luigi Epicoco, il Lama Paljin Tulku Rinpoce, e il Rabbino Roberto Dalla Rocca, con la moderazione di Aldo Becce discutono di risurrezione durante la seconda edizione di Kum! Kum è una parola antica e forte. E' il comando rivolto da Dio a Giona e da Gesù alla fanciulla che ha risanato. Significa "Alzati!". E' la chiave di volta del pensiero ebraico e cristiano della risurrezione, e in generale della figura della vita che ricomincia veicolataci da Antico e Nuovo Testamento. Ce ne parlano due uomini di religione d'eccezione come Don Luigi Epicoco e il Rabbino Roberto Della Rocca, insieme alla straordinaria figura del Lama Paljin Tulko Rinpoce. Se infatti l'oriente buddista non conosce l'idea ebraico-cristiana di risurrezione, pensa però che ogni vita e ogni giorno possa essere occasione di rinascita, a patto di lasciar andare tutto ciò che ostacola il flusso del divenire, a cominciare dall'io che tanta parte ha sugli altari del narcisismo occidentale.