DIFFERENT TRAINS

Concerto per la memoria

24 gennaio 2018 / h. 20:00

Auditorium Orfeo Tamburi

where art lives

La  Società Amici della Musica Guido Michelli celebra da diversi anni il Giorno della Memoria con iniziative pensate appositamente. Quest’anno la serata dal titolo Different Trains sarà articolata in più parti, , durante la quale varie forme d’arte accompagnano riflessioni e testimonianze.

Gli ospiti della serata saranno Marika Kaufmann Venezia e Paola Vinay. La signora Kaufmann è la vedova di uno dei testimoni più attivi della Shoah, Shlomo Venezia, scomparso nel 2012. Venezia era uno dei pochissimi Sonderkommando sopravvissuti e chi questi fossero e quale fossero i loro compiti sarà tema sia della conversazione con Marika Venezia, sia del cortometraggio che aprirà la serata, SK- Sonderkommando del giovane regista Nicola Ragone (n. 1986), Nastro d’Argento quale miglior cortometraggio 2015. A seguire, la testimonianza della sociologa Paola Vinay, a lungo residente ad Ancona, ma nata a Firenze. Suo padre, Tullio Vinay, è stato insignito del titolo di Giusto tra le Nazioni, riconoscimento che viene dato dallo Yad Vashem di Gerusalemme a quelle persone che hanno agito in modo eroico a rischio della propria vita e senza interesse personale, per salvare la vita anche di un solo ebreo. La Vinay racconterà cosa accadeva nella loro casa di Firenze quando era una bambina.

La parte finale della serata è dedicata al concerto: il Quartetto Prometeo eseguirà la composizione che dà il titolo all’intera iniziativa e che è dedicata al mezzo che rappresenta simbolicamente tutta la Shoah, il treno. DifferentTrains è infatti la coinvolgente e suggestiva composizione per quartetto d’archi e nastro magnetico scritta nel 1988 da Steve Reich, uno dei massimi compositori statunitensi, padre del minimalismo, che nel 1988 traduce la sua riflessione personale in una composizione che diventerà un brano esemplare. Nato nel 1936 a New York, Reich era figlio di emigrati ebrei. I genitori molto presto si separarono e lui fu costretto a lunghi viaggi in treno con la governante tra New York e Los Angeles, per vivere con l’uno e con l’altra. Molti anni dopo, Reich rifletterà sul fatto che suoi coetanei in Europa, ebrei come lui, facevano nello stesso periodo viaggi su treni e destinazioni di ben altra natura. Ecco che nasce l’idea di Different Trains, i treni differenti che sono i differenti destini: la parte registrata su nastro magnetico ferma le voci di persone in America e di sopravvissuti in Europa che raccontano gli anni della seconda guerra e tali racconti diventano parte integrante della composizione. Accompagna l’esecuzione, la proiezione del video dell’artista Natasha Nisic, The Gate of Birkenau. Insieme al brano di Reich, due magnifiche “reinvenzioni” di Stefano Scodanibbio di due contrappunti da L’arte della Fuga di J. S. Bach, un omaggio a questo splendido “nostro” compositore, nato a Macerata nel 1956 e prematuramente scomparso nel 2012: Contrapunctus I e V.

Interverranno: Marika Kaufmann Venezia, Nicola Ragone e Paola Vinay.

Quartetto Prometeo: Giulio Rovighi violino; Aldo Campagnari violino; Massimo Piva viola; Francesco Dillon violoncello

 

NOTE

Con la partecipazione del Consiglio Regionale, Assemblea Legislativa delle Marche e del Comune di Ancona.
Con il patrocinio della Comunità Ebraica di Ancona.
In collaborazione con MarcheConcerti e Corto Dorico.

BIGLIETTERIA:
Tel. 071 52525 – Fax 071 52622
biglietteria@teatrodellemuse.org

PER INFO:
Società Amici della Musica “Guido Michelli”
Via degli Aranci, 2
Tel. – fax: 071/2070119 (Lun. – ven. 9.30 – 17.30)
info@amicimusica.an.it
www.amicimusica.an.it

QUANDO

24 gennaio 2018 / h. 20:00

DOVE

Auditorium Orfeo Tamburi

PREZZI

Posto unico non numerato: € 5

BIGLIETTERIA

-