La Mole e il domani

La Mole e il domani

Il domani della Mole è oggi. È il lavoro in corso per l’inaugurazione del Magazzino Tabacchi che aprirà le sue porte ai visitatori accogliendo la mostra Ecce Homo. Il domani della Mole è quello che a Maggio raccontavamo e che sembra più che mai vicino. È il domani che l’Assessore alla cultura Paolo Marasca ci ha fatto immaginare inaugurando la nuova identità del nostro sistema culturale e che attraverso le sue parole vogliamo raccontare.

“Io entro nella Mole e incontro opere d’arte. Negli spazi all’aperto, e nelle sale. Si tratta di opere che si trovano alla Mole in maniera permanente, e di altre che riguardano mostre temporanee. Oggi, la Mole ha circa 2.500 mq di superficie espositiva. In autunno, ne avrà circa 4.500. Nel 2018, ne avrà circa 6.500. Domani quindi io entro alla Mole ed è inevitabile che abbia a che fare con delle opere d’arte: le incontro lungo il cammino, le vado a vedere appositamente, mi ci siedo davanti, o in alcuni casi, chissà, sopra. Vengo a vedere una delle grandi mostre che ci saranno annualmente, ne approfitto per vedere una delle mostre più piccole, di ricerca, che si susseguono nel corso dell’anno, o semplicemente approfitto di un’ora di tempo per stare in mezzo alle opere che so di trovare sempre alla Mole.

Posso essere un artista, o uno studente d’arte, o un critico, o un operatore culturale, o un gran curioso. In questi casi, vengo a conoscere, studiare, imparare, produrre: alla Mole, infatti, accadono molte cose attorno alle opere d’arte che sono ospitate: workshop, incontri, laboratori, collaborazioni con residenze artistiche del territorio, sessioni di studio. La Mole è una grande piattaforma dove si incontrano energie e dove è possibile imparare, confrontarsi con competenze specifiche, in alcuni casi produrre opere.

Le opere d’arte che incontro arrivando alla Mole mi diranno subito che in questo luogo si parla di Materia. Del rapporto creativo che l’uomo ha con la materia. Di come ci dialoga, la trasforma e ne viene trasformato. E infatti, mi accorgo che in questo spazio non si trovano solo sculture, installazioni e dipinti, ma circolano persone che si occupano di design, di artigianato, del nuovo artigianato e dell’impresa creativa che lo accompagna”.

Paolo Marasca- Assessore alla cultura di Ancona, Maggio 2016

bulletin

CORTO DORICO FILM FEST 2021 – AL VIA DOMANI I BANDI 2021 Al via domani i bandi 2021 Concorso Nazionale Cortometraggi e Concorso Internazionale Amnesty. Iscrizioni per la 18esima edizione aperte fino alla mezzanotte di lunedì 27 settembre 2021. Roma, 30 luglio 2021 – Partiranno domani, sabato 31 luglio 2021 i bandi dei concorsi per cortometraggi per la nuova edizione del Corto Dorico Film Fest (Ancona 4 – […] MORE
L’Estetista Cinica ad Ancona Nel week end 26 e 27 giugno il Museo Tattile Statale Omero ospiterà l’evento Bellezze al Museo con protagonista Cristina Fogazzi, nota come l’Estetista Cinica. Cristina Fogazzi è un’imprenditrice di successo nel settore del beauty, un’estetista che nel tempo ha creato una propria linea di prodotti disponibili sul negozio online Verlab; divenuta famosa grazie ai […] MORE
Call I want YO! La Mole – Cultura presente sta implementando strumenti e modalità di comunicazione che prevedono la necessità di figure professionali giovani e dinamiche che possano accrescere le capacità di azione, dinamismo e innovazione nei processi e nelle logiche di gestione. La Mole vuole rendere protagoniste le nuove generazioni, sostenendo la crescita di competenze al servizio del […] MORE
Il ritorno di Musei e Mostre I Musei Civici di Ancona tornano ad offrire l’arte in presenza, affiancandola all’intensa programmazione online degli ultimi mesi. Il giorno delle riaperture è il 10 febbraio. Riapre la mostra di Letizia Battaglia alla Mole Vanvitelliana. La mostra è visitabile dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 19. La mostra non sarà visitabile nel weekend, come […] MORE