Un patrimonio sempre più per tutti

Un patrimonio sempre più per tutti

Aldo Grassini, Presidente del Museo Omero nel gruppo di lavoro nazionale sull’accessibilità del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.
Negli ultimi anni il tema dell’accessibilità al patrimonio culturale si è notevolmente evoluto ed ampliato; non più solo abbattimento delle cosiddette barriere architettoniche ma, anche sulla spinta delle nuove risorse tecnologiche disponibili, un sempre maggior numero di persone fruiscono dei beni culturali indipendentemente dall’eventuale tipologia di disabilità o limitazione. La domanda di cultura per tutti è infatti in forte e costante crescita.
Occorre quindi approntare nuove metodologie e relativi strumenti. E’ di questi giorni la costituzione da parte del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, nell’ambito della Direzione Generale Musei, di un ristretto Gruppo di lavoro con l’incarico di “individuare iniziative atte a realizzare e proporre provvedimenti, anche a livello normativo e a predisporre Linee guida per il superamento delle barriere culturali, cognitive e psico-sensoriali nei luoghi del patrimonio culturale (musei, monumenti, aree e parchi archeologici).
Aldo Grassini, Presidente del Museo tattile statale Omero, è stato nominato componente del Gruppo proprio in virtù, si legge nella lettera di nomina, delle rilevanti esperienze maturate quale esperto nel settore dell’accessibilità culturale, sensoriale e psico-cognitiva al patrimonio.
Il Gruppo, che raccoglie i massimi esperti del settore, registra anche la partecipazione dei rappresentanti dell’Associazione Italiana delle persone Down (AIPID), dell’Ente Nazionale Sordi (ENS) e dell’ICOM Italia (International Council of Museums).
E’ questo un grande riconoscimento per il Museo tattile statale Omero che da oltre 20 anni studia, ricerca, sperimenta e si rapporta anche operativamente con le più importanti realtà nazionali ed internazionali in campo museale, con particolare attenzione alla lettura tattile delle opere d’arte.
Tutta una serie di attività propedeutiche alla revisione e all’aggiornamento di queste Linee Guida, condotte in particolare dal Sottosegretario di Stato On. Ilaria Borletti Buitoni, hanno portato oggi all’avvio di questo importante Gruppo di lavoro.

bulletin

Al via la quarta edizione di WeeKenDoIt a La Mole ANCONA, LA MOLE 18 – 21 luglio 2019 Negli ultimi anni la scena legata al nuovo artigianato, i cui attori sono internazionalmente definiti come Crafters e Makers, deve il suo fiorire ai nuovi mezzi di comunicazione e produzione digitale ed all’attuale crisi economica e ambientale. Lavori fatti a mano già progettati con un concetto di […] [...] MORE
Tre giorni di grande cinema con il Festival KA – Nuovo immaginario migrante Dal 27 al 29 giugno, tre giorni di grande cinema alla Mole Vanvitelliana con il Festival KA - Nuovo immaginario migrante. [...] MORE
Picciafuoco (micro) Festival di Burattini Torna il 25 e 26 maggio 2019, dopo il successo degli scorsi anni, Picciafuoco (micro) Festival di Burattini con spettacoli, una mostra e la presentazione di un libro alla Mole Vanvitelliana di Ancona. Ingresso libero. [...] MORE
Tipicità in blu: il luogo dove il mare incontra le persone Dal 16 al 19 maggio Ancona ospita la sesta edizione di Tipicità in blu. Cibo e pesca, cantieristica e nautica, turismo e cultura, sport e ambiente da vivere con un programma che interpreta alla perfezione l’anima di questa città situata al centro dello spazio adriatico. [...] MORE