Nel tempo dell’isolamento abbiamo compilato le nostre personali classifiche mentali della prima cosa che farò quando uscirò; chissà quanti hanno mantenuto la promessa con il proprio desiderio, quanti l’hanno declinato in una nuova sorpresa, quanto hanno voluto fotografare quel momento che si aspettava importante.
Ora che siamo fuori casa il nostro sguardo si allarga, dalla profondità riemergiamo alla vastità.
Quella lente di ingrandimento obbligata a ingrandire le piccole cose delle nostre case si inverte nei panorami aperti che si colgono meglio col grandangolo, a voler comprendere tutto e tutto voler ricordare.
Se lo avete già fotografato, o se volete ricordarlo adesso con una nuova immagine, condividete con noi la fotografia di ciò che è stata la prima cosa fatta o vista alla fine dell’isolamento.
Pubblicheremo tutte le foto a comporre un panorama collettivo del nostro “fuori casa”.
E poi saluteremo ZOOM.